“Dove pulsa il futuro”. A Milano il meglio del cinema africano

Prenderà il via il prossimo 19 marzo a Milano la 27ª edizione del Festival del cinema africano, d’Asia e America Latina (FCAAL).

Ad inaugurare la rassegna, in programma fino al 26 marzo, sarà il film documentario “I am not your negro” di Raoul Peck – candidato dall’Oscar come miglior documentario – che sarà presentato dallo stesso regista lunedì 20 marzo, alle 20.30, all’Auditorium San Fedele.

Tre i concorsi previsti: il concorso per lungometraggi “Finestre sul mondo”, il concorso cortometraggi africani e il concorso Extr’a – razzismo brutta storia. Quest’ultimo è riservato a registi italiani o residenti in Italia che abbiano realizzato film nei tre continenti o che trattino temi relativi all’immigrazione e al dialogo interculturale.

Scarica il Programma completo della rassegna

Tra i film in concorso segnaliamo l’anteprima italiana di “Félicité” del registra franco senegalese Alain Gomis, vincitore del Gran Premio della Giuria alla Berlinale 2017 – Orso d’Argento e vincitore del FESPACO (festival panafricano del cinema di Ouagadougou in Burkina Faso).

Come nelle passate edizioni le proiezioni saranno accompagnate da incontri ed eventi collaterali come la mostra fotografica “Where Future Beats” (dove pulsa il futuro)  presentata dal LagosPhoto Festival e curata dal direttore e fondatore Azu Nwagbogu e da Maria Pia Bernardoni, curatrice del festival e dell’African Artists’ Foundation. Verranno esposte 40 opere, inedite in Italia, di fotografi ed artisti africani.

Tutte le informazioni sul festival all’indirizzo www.festivalcinemaafricano.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *