Archivi tag: Ebola

Un anno dopo nessuno parla più di Ebola, ma l’epidemia
non è ancora sconfitta

eboE’ passato ormai un anno dal scoppio dell’epidemia di ebola in Africa Occidentale, ma la lotta per sconfiggere la malattia che ancora colpisce Guinea, Liberia e Sierra Leone è ancora lunga e difficile. Il virus è stato arginato, ma non ancora sconfitto. Lo dimostrano i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che riportiamo qui in basso:  durante la settimana del 15 marzo sono stati riportati 150 nuovi casi di Ebola, la settimana precedente 116 casi. Di questi 95 in Guinea e 55 in Sierra Leone. In Liberia nessun nuovo caso è stato riportato.

Questo senza dimenticare le conseguenze economiche dell’epidemia: una crisi così profonda da aver spinto, nelle scorse settimane, i presidenti dei Paesi colpiti a chiedere alla Comunità internazionale un “Piano Marshall” contro l’Ebola.

Continua a leggere

Non dimentichiamo gli “Ebola Fighters”, sono loro a pagare il prezzo più caro. Anche per noi.

ebola5

Gli “Ebola fighters” sono secondo la rivista Time le persone dell’anno 2014. Un riconoscimento –  certamente tardivo e non univoco –  degli sforzi messi in atto fin dall’origine dell’epidemia da parte del personale sanitario locale ed internazionale. A pagare il prezzo più caro sono, soprattutto, i medici e gli infermieri africani: ne sono già deceduti 329 dall’inizio dell’epidemia, ma nonostante questo continuano il loro lavoro, spesso malpagato e senza le attrezzature necessarie.

Vi proponiamo la riflessione del dottor Italo Nessi di CUAMM – Medici con l’Africa.

Continua a leggere

Dall’epidemia di Ebola tre lezioni all’Europa sull’Africa

Morocco Ebola TravelNon sono bastate le recenti rassicurazioni dell’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) sull’improbabile diffusione dell’epidemia di ebola in Occidente: da settimane in Europa e negli Stati Uniti stiamo assistendo ad una crescente preoccupazione per una prossima estensione del contagio.

Un’attenzione, che se non scadrà nell’allarmismo, sarà certamente utile a tenere alta la guardia e a potenziare gli sforzi per il contenimento e il contrasto alla malattia, ma che porta alla luce alcune lacune profonde e i soliti pregiudizi con cui, da questo lato del Mediterraneo, si guarda al continente africano.

Continua a leggere